English version
English version
 
Ambiente
Storia
NovitÓ
Immagini & Parole
Informazioni
 
  Home > Storia > La Seconda Guerra Mondiale > Algeri > Golfo Cagliari > Golfo Cagliari 2 > Golfo Cagliari 3 > Immersioni > Le navi > Bibliografia
 


Algeri, 27 marzo 1943

HMS SAFARIIl sommergibile HMS SAFARI molla gli ormeggi dalla nave officina HMS MAIDSTONE e lentamente lascia il porto. Il Comandante Ben Bryant ha ricevuto l’ordine di pattugliare le coste della Sardegna.
Durante l’uscita incontra il sommergibile HMS REGENT che sta lasciando Algeri per tornare a casa; i dragamine statunitensi salutano con le sirene strappando un sorriso al comandante.

Il mare è molto mosso e l’equipaggio trova sollievo solo nelle fasi di immersione. Dopo qualche giorno di navigazione, il sommergibile avvista un convoglio di tre navi armate e due dragamine protetto da un pattugliamento aereo in prossimità di Capo Ferrato: troppo per un solo sommergibile e Bryant, a malincuore, rinuncia all’attacco.


Ben Bryant al centro con gli ufficiali del SAFARIFinalmente il 3 aprile, nel Golfo di Orosei, attacca e affonda a colpi di cannone il piroscafo NASELLO e il SAN FRANCESCO DI PAOLA. Nei giorni seguenti danneggia una nave cisterna con tre siluri e affonda sottocosta un brigantino a cannonate. Le batterie costiere aprono il fuoco costringendo il battello all’immersione rapida.
        Continua

 
Isonzo Isonzo: il cannone Isonzo: la sala macchine resti di una manica a vento del Loredan il Loredan